Home Cassinate Al magistrato Miele la prima storica Civica Benemerenza della città di Aquino

Al magistrato Miele la prima storica Civica Benemerenza della città di Aquino

Al dottor Tommaso Miele la prima storica Civica Benemerenza della Città di Aquino.

Al termine della commovente e partecipata Cerimonia Commemorativa del 73° anniversario del Bombardamento dell’Aeroporto e del 72° anniversario della Liberazione della Città, nel corso della quale è stato ufficialmente sottoscritto il Patto di Gemellaggio tra Aquino e i Comuni di Crotta d’Adda, Grumello Cremonese e San Bassano, si è svolto un Consiglio Comunale di grande importanza.

Per la prima volta, nella storia aquinate, è stata ufficialmente conferita, ai sensi di un Regolamento approvato lo scorso anno, una Civica Benemerenza.

Alla presenza di molti convenuti, il Consiglio Comunale ha attribuito il prestigioso riconoscimento al dott. Tommaso Miele, Presidente della Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti per l’Abruzzo.

Tutti i consiglieri presenti, con scrutinio segreto, hanno detto sì alla proposta che recava la seguente motivazione:

Civica Benemerenza per le Scienze, Lettere ed Arti, al dott. Miele Tommaso “per essersi distinto – attraverso una trentennale attività professionale e di studio – nell’ambito delle discipline giuridiche pubblicistiche, così recando prestigio ed onore alla Città di Aquino”.

Il primo a motivare la scelta è stato il Sindaco della Città di San Tommaso Libero Mazzaroppi che in un appassionato e coinvolgente intervento ha voluto indicare in Tommaso Miele, definendolo “un esempio da imitare”, un punto di riferimento e di esempio per tutti i concittadini e non solo. Persona intelligente, capace di coniugare alla grande ed indiscussa professionalità una spiccata e profonda umanità.

Il Vicesindaco Carlo Risi ha successivamente tracciato un dettagliato excursus della carriera e dei successi del magistrato aquinate ricordando i prestigiosi incarichi ricoperti tra cui spiccano la Presidenza dell’Associazione Nazionale Magistrati per la Corte dei Conti e la più nomina a Commissario straordinario della Lega Pro che lo ha proiettato ai vertici del Calcio professionistico nazionale.

Al termine degli interventi, non appena il Presidente del Consiglio Antonio Morelli ha accertato l’esito della votazione e proclamato il dottor Tommaso Miele Cittadino Benemerito, accompagnato da molti amici e dai suoi cari, primi fra tutti i figli Gianmarco e Pierfrancesco, la moglie Rita e la suocera, il Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi ha proceduto alla consegna materiale dell’Attestato che ne certifica il Civica Benemerenza.

Ha concluso il premiato che non ha potuto trattenere lacrime e commozione.

Ha ringraziato tutti per l’onore conferitogli, per quanto manifestato ed espresso sulla sua figura ed ha ripercorso momenti, aspetti e curiosità di una lunga ed intesa carriera, costruita con tanta fatica, studio, sacrifici e abnegazione ma ricca di successi e di soddisfazioni che hanno dato lustro alla Città.

Il Sindaco Mazzaroppi dopo le belle e sentite parole del cittadino benemerito gli ha voluto far dono di una stupenda formella raffigurante uno scorcio della Città, l’effigie di san Tommaso e lo stemma del Comune ed ha concluso dicendo: “caro Tommaso, questa prima onorificenza l’hai veramente meritata, grazie a nome di tutti”.