Home Scuola Il giornalino scolastico del Vitruvio di Formia conquista le “Penne Sconosciute” di...

Il giornalino scolastico del Vitruvio di Formia conquista le “Penne Sconosciute” di Siena

Significativa esperienza  a Piancastagnaio (Siena) il 22 Ottobre per  gli alunni dell’ Istituto Comprensivo “Vitruvio Pollione”che il 22 0ttobre sono stati premiati a Piancastagnaio (Siena )  in quanto vincitori del Concorso Nazionale “Penne Sconosciute”, riconoscimento ottenuto grazie all’impegno di qualità da loro profuso  per il giornalino scolastico “Squolabuk, sbagliando s’impara”, che costituisce un percorso consolidato di arricchimento dell’ offerta formativa che l’Istituto Pollione  realizza da diversi anni . Il prodotto  coinvolge tutti gli  alunni e docenti, raccogliendo e narrando importanti momenti di vita scolastica, oltre a note di riflessione educativa e culturale.

Paolo Sandini, Coordinatore di “LamiAzienda”, insieme agli organizzatori dell’iniziativa “Penne e Video Sconosciuti”, ha scritto alla Dirigente scolastica, ai docenti e ai ragazzi: “Desidero esprimere vivissime felicitazioni per l’affermazione che il Vostro Istituto ha ottenuto nell’edizione 2016. “.

Il prestigioso riconoscimento è stato ritirato da una delegazione di alunni accompagnati da genitori e dalle professoresse Vezza, Bettino, Di Luglio, Vitale e Bonelli, che, nel corso della manifestazione tenutasi presso il Teatro Comunale, hanno potuto partecipare al fitto programma che, tra l’altro, ha consentito loro di riflettere sul tema della scuola dell’accoglienza, caratterizzante l’opera di Don Milani, con Lauro Seriacopi membro della Fondazione che diffonde nel mondo il pensiero pedagogico del sacerdote ed educatore fiorentino; i ragazzi hanno potuto poi confrontarsi con altri studenti provenienti da tutta Italia nel Forum degli studenti sul tema della comunicazione , concludendo la giornata con Roberto Alborghetti, autore del libro “Nessuno resti indietro” sul tema dell’inclusione sociale alla luce del pensiero di papa Francesco.

Il premio ricevuto e gli incontri con personalità della cultura e del volontariato hanno costituito così non solo un riconoscimento, ma anche occasione di spunti, sollecitazioni e sviluppi per il Piano Triennale dell’ Offerta Formativa che caratterizza l’opera educativa dell’ Istituto Pollione e  che ha fatto proprio il motto di Don Milani “ I CARE”, scegliendolo come titolo per il Piano di questo anno scolastico, per esplicitare come tutta l’ Istituzione scolastica abbia a cuore il benessere e  il successo formativo degli  alunni, nessuno escluso.