Home Cassino Dal’innaffiatore intelligente al my pellet: le 5 invenzioni dell’Itis che saranno premiate...

Dal’innaffiatore intelligente al my pellet: le 5 invenzioni dell’Itis che saranno premiate oggi

Oggi, presso la villa Comunale di Cassino, l’Amministrazione premierà cinque progetti selezionati tra quelli presentati al concorso di idee organizzato dall’Istituto tecnico industriale “E. Majorana” nell’ambito della “Settimana della Tecnologia” svoltasi lo scorso mese di gennaio presso la sede dell’Istituto.

Il concorso, organizzato dal comitato promotore della I edizione della “Settimana della Tecnologia”, ha visto la presentazione di ben 24 idee progetto presentate dai giovani studenti dell’istituto. Grande entusiasmo, forte creatività e competenza hanno contraddistinto i giovani progettisti che, coadiuvati dai loro docenti, hanno realizzato concretamente dei prototipi che hanno presentato alla commissione esaminatrice composta da alcuni docenti dell’istituto, da imprenditori di note aziende nazionali e da professori della Università di Cassino. Tra di essi cinque sono stati i progetti selezionati quali idee da start up:

  • Sanitron: la sedia per disabili
  • Il digestore ecologico;
  • L’ innaffiatore intelligente;
  • My pellet: la pellettatrice domestica;
  • Il cassonetto intelligente

Grande la gioia degli studenti-progettisti che vedono riconosciuto e apprezzato l’impegno profuso nella realizzazione delle loro idee con una borsa di studio di 1000 euro che verrà assegnata ai 5 progetti selezionati. Tali fondi serviranno a trasformare questi gruppi di giovani studenti in piccoli imprenditori e le start up saranno ospitate nel Forum della Ricerca di Cassino.

Da ricordare che, durante la ”I Settimana della tecnologia”, molte sono state le aziende presenti con le proprie tecnologie e competenze che hanno attivato iniziative finalizzate alla formazione dei tecnici del futuro e che hanno condiviso, con la scuola e l’Università il proprio know-how, le proprie potenzialità di ricerca, sperimentazione, innovazione e promozione delle produzioni e del territorio.

L’iniziativa di grande interesse si è posta l’obiettivo di:

  • promuovere il raccordo sinergico tra le diverse realtà coinvolte;
  • favorire l’incontro tra i settori industriali produttivi del territorio e i giovani;
  • promuovere, soprattutto tra i giovanissimi, la conoscenza dell’utilità sociale di alcune applicazioni tecnologiche per il contributo che esse apportano alla difesa della salute, alla sicurezza sociale e alla diffusione della cultura della legalità nei diversi contesti di vita quotidiana.

Obiettivo principale, dunque, della settimana è, e sarà ancora, promuovere la conoscenza di saperi e tecniche produttive anche sviluppando progetti di interazione tra formazione, mondo del lavoro e gestione sistemica del territorio.

Nel corso della settimana l’Itis Majorana, nella sede di via Folcara, ha organizzato degli spazi espositivi e di lavoro con il contributo attivo di aziende e organismi istituzionali attivando workshop di approfondimento inerenti a tematiche particolarmente interessanti nell’ambito delle tecnologie Chimiche, Elettroniche, Elettriche e dell’Automazione, Informatiche, Meccaniche. Molte le aziende coinvolte e preziosa la loro collaborazione che si rinnoverà il prossimo anno. L’appuntamento di domani non è altro che lo “starter” della “II edizione della Settimana della tecnologia” che si terrà il prossimo anno con nuove idee, incontri, dibattiti, work shop e tanto entusiasmo.