Home Regione Lazio Politiche Sociali, dopo sedici anni la Regione Lazio rinnova la legge

Politiche Sociali, dopo sedici anni la Regione Lazio rinnova la legge

“Ce l’abbiamo fatta. Dopo un lavoro faticoso e complesso durato mesi, oggi, finalmente la VII commissione Politiche sociali e Salute della Regione Lazio ha finito l’esame dei moltissimi emendamenti alla pdl 88, il testo che nella nostra Regione recepisce una legge nazionale fondamentale quale è la 328”. E’ quanto ha annunciato Marta Bonafoni, Consigliera Regione Lazio di Sinistra Italiana-Sinistra Ecologia e Libertà

Un lavoro di miglioramento del testo svolto in Commissione alla Pisana e in sinergia con l’assessora al Sociale Rita Visini, che ha visto approvati decine e decine di emendamenti da lei sottoscritti e frutto di un lavoro di squadra fatto con le associazioni che si battono per i diritti delle donne e contro la violenza, nel contrasto alla tratta di essere umani, al fianco dei rom e dei migranti, per il diritto all’abitare, nell’antimafia sociale, per il rilancio dei consultori pubblici. Un lavoro di innovazione e protagonismo sociale stimolato tra gli altri, nelle audizioni, dal Social Pride e dal Forum del Terzo settore, un impegno anche sul fronte dei diritti dei lavoratori chiesto a gran voce dai sindacati confederali.

“Uno sforzo enorme, che speriamo veda presto la luce. Restano ora il passaggio in commissione Bilancio e poi – da ultimo – l’aula. Sono passati sedici anni dall’approvazione di una delle leggi più innovative del nostro Paese. Ora il Lazio ha l’occasione per recuperare il suo ritardo, con gli occhi piantati sui bisogni dei cittadini e sui loro diritti. Perché uscire dalla crisi significa anche dotare i territori di politiche sociali forti e certe”, ha aggiunto l’onorevole Bonafoni.