Home Cassinate Democrazia Cristiana alla (ri)conquista della Ciociaria. Da Cervaro

Democrazia Cristiana alla (ri)conquista della Ciociaria. Da Cervaro

La Democrazia Cristiana torna nell’agone politico: in questi giorni, infatti, si stanno svolgendo i congressi in vari comuni per la definizione di organigrammi e attività. Domenica 29 gennaio è stata la volta del comune di Cervaro con l’elezione del giovane segretario Mario Bove, geometra 28enne. La prestigiosa nomina è scaturita dall’assemblea degli iscritti, presenti esponenti provinciali e regionali del partito. Ad aprire i lavori è stato il segretario provinciale di Frosinone Enzo Mancini, di recente nominato anche segretario regionale per l’organizzazione. Mancini ha brevemente ripercorso la storia del partito a livello nazionale e locale confermando i valori che hanno animato in passato una grande forza politica capace di traghettare fuori il paese dalla distruzione della guerra e di realizzare il miracolo economico. Oggi – ha detto Mancini – siamo chiamati a fare altrettanto partendo dal basso, dai bisogni della gente e dalle emergenze sociali ed economiche e non è un caso che a livello provinciale stiamo concretizzando, ad esempio, una collaborazione con il banco alimentare che ci consentirà di aiutare famiglie e cittadini. Siamo consapevoli dell’impegno gravoso che ci attende ma con l’umiltà che contraddistingue le persone serie ce la metteremo tutta per portare avanti istanze di giustizia sociale e il rilancio del territorio. A rafforzare questa battagliera e fattiva posizione è stato il responsabile della comunicazione e membro della direzione nazionale del partito Domenico Moretta che ha sottolineato l’importanza del fare gruppo e che gli ideali storici del partito e il suo luminoso passato sono la forza ma la progettualità – ha ribadito Moretta – deve essere nuova e in linea con il presente e deve essere volta al futuro con pagine tutte da scrivere grazie all’impegno di uomini e donne che scelgono di lavorare per il bene comune. Un saluto all’assemblea è stato anche portato dal vicesegretario provinciale Pasquale Moretti dall’alto della sua lunga militanza scudocrociata. Infine la parola è toccata al neo segretario politico comunale di Cervaro, Mario Bove, che si è ovviamente detto onorato dell’incarico ma anche consapevole dell’impegno che lo attende in vista anche di scadenze elettorali imminenti. Il mio impegno – ha detto il giovane segretario politico – è per la gente, per tutti i cittadini di Cervaro di cui ascolterò le necessità e dai quali raccoglierò suggerimenti e proposte utili per guidare la mia azione politica. Ho la fortuna di avere con me collaboratori giovani e pieni di entusiasmo che condividono le mie priorità che sono famiglia, giovani, anziani, tempo libero e vivibilità del territorio. Sono certo che con loro e con la gente di Cervaro riuscirò a portare avanti giorno per giorno la mia missione politica. L’organigramma è stato eletto all’unanimità e a breve inizierà a lavorare per mettere in cantiere proposte e iniziative.