Home Politica Castelnuovo Parano: il vice sindaco De Bellis se ne va!

Castelnuovo Parano: il vice sindaco De Bellis se ne va!

di Romina D’Aniello

La fune si è spezzata: Oreste De Bellis se ne va!

Il vice sindaco di Castelnuovo Parano ha abbandonato la Giunta municipale e il sindaco Renato Rotondo.

Il paese era politicamente in subbuglio da mesi, anzi dall’indomani delle elezioni che hanno confermato alla carica di sindaco Rotondo, grazie all’unione con gli avversari storici di “Progetto Castelnuovo”. Qualche settimana fa, i rumors dei soliti ben informati sulla vita del palazzo municipale avrebbero giurato sulle dimissioni del primo cittadino. E invece, ieri è arrivato il colpo di scena: ad andarsene dalla maggioranza è il presidente della XIX Comunità di Esperia “L’Arco degli Aurunci”.

Nei prossimi giorni, De Bellis, che ha annunciato ieri la sua decisione, depositerà la lettera di dimissioni all’ufficio protocollo del comune aurunco. Insieme ai consiglieri comunali Mauro Santamaria e Pasquale Iannella costituirà un gruppo autonomo.

“La responsabilità è esclusivamente del sindaco – chiarisce l’ex vice sindaco – Rotondo non ha rispettato il patto che consisteva da una parte nell’impegno per l’efficientamento amministrativo della macchina comunale e burocratica, anche alla luce del pensionamento di alcuni dipendenti e delle nuove normative, e dall’altra parte nell’affrontare le priorità, come Piano regolatore, pubblica illuminazione, rete stradale, sistema di approvvigionamento idrico”.

Oreste De Bellis sottolinea inoltre che in questi mesi è stata importante e proficua l’intesa con i consiglieri comunali, e che sarebbe stato possibile un discorso sinergico. Ma il sindaco avrebbe rovinato tutto. Definitivamente. E la frattura è ormai insanabile.

Insomma,  il presidente della Comunità montana di Esperia torna a sedere sui banchi della minoranza, e si porta dietro Santamaria e Iannella. Affianco a loro, ma in banchi separati, resta anche l’altro consigliere di opposizione, Mauro Castelli, anche lui una “perdita” di Rotondo. Castelli è infatti l’ex vice sindaco del paese nella passata legislatura di Rotondo, e che ha a sua volta abbandonato la maggioranza per incompatibilità di scelte e di vedute amministrative e politiche.