Home News Murales per raccontare la storia e la vita di Pastena

    Murales per raccontare la storia e la vita di Pastena

    È stata pubblicata la delibera n. 69 che dà il via libera al progetto “su con il murales” per raccontare la bellezza della civiltà di Pastena.
    Le arti visive sono efficaci e insostituibili nella ricostruzione della storia e nella descrizione della vita quotidiana di una comunità
    e in un contesto storico caratterizzato da un profondo cambiamento  degli usi e costumi, contribuiscono a mantenere salde le radici con la memoria del nostro paese.
    Per questo motivo è stato indetto un avviso pubblico diretto ai giovani artisti, italiani e stranieri chiamati a realizzare i murales, lungo un percorso cittadino che diventerà una sorta di libro aperto capace di emozionare quanti hanno a cuore la vita e il futuro di Pastena.
    L’ oggetto dei dipinti riguarderà i luoghi, le vicende e i personaggi locali e potranno essere di carattere civile, religioso, popolare e culturale.
    Le bozze, non superiori ad un numero massimo di tre, dovranno essere proposte all’amministrazione comunale che senza alcun vincolo economico, almeno per la fase iniziale inerente la mera partecipazione all’avviso, sceglierà i soggetti vincitori avvalendosi di una commissione di esperti.
    I temi suggeriti sono legati alla fede popolare alle imprese dei briganti e all’antico confine tra il regno borbonico e lo stato pontificio.
    Inoltre saranno valorizzati i legami che l’attore Nino Manfredi nella sua infanzia ha avuto con Pastena
    Non potrà mancare  il sito naturalistico, archeologico e turistico delle Grotte, l’arte della civiltà contadina, il mestiere del pane, la vita dei pastori e i greggi , le musiche popolari e le offese subite con le marocchinate.
    La nostra amministrazione discuterà in
    un’assemblea pubblica l’evoluzione del progetto per stabilire insieme i siti dove dovranno essere realizzati i murales.
    La proclamazione dei vincitori dovrebbe essere fatta entro il 28 febbraio e la realizzazione dei murales è prevista per l’estate del 2019 .
    Il sindaco rinuncerà alla sua indennità per tutto il 2019 per consentire l’avvio del progetto e verrà richiesta altresì il contributo a cittadini, commercianti e professionisti per dare ulteriore concretezza all’inizitiva pittorica.