Home News E’ morto il direttore del Cosilam Antonio Gargano

    E’ morto il direttore del Cosilam Antonio Gargano

    Il direttore del Cosilam Antonio Gargano, classe 1955, si è spento all’improvviso nella sua casa a Coreno Ausonio questa mattina, intorno alle otto.

    antonio gargano

    La notizia ha sconvolto tutta la comunità, di cui è stato sindaco dal 1999 al 2009, ma anche tutto il mondo civile e politico del Cassinate e della Provincia. Gargano, commercialista affermato, ricopriva importanti incarichi in diversi settori in tutta Italia. Esponente del Partito Democratico, la sua morte ha lasciato senza parole.

    La redazione di Eco del Gari si stringe intorno alla famiglia.

    rda

    Antonio Gargano nasce a Coreno Ausonio il 2 febbraio 1955.

    Studi e formazione

    Nel 1975 consegue il diploma di Ragioniere e Perito Commerciale. Successivamente ottiene l’abilitazione alla libera professione di Consulente del Lavoro e Ragioniere Commercialista. Nel 1993 con apposito decreto del Ministero di Grazia e Giustizia ottiene la qualifica di Revisore Ufficiale dei Conti e, due anni dopo, è iscritto nel registro dello stesso.

    Esperienze professionali

    Negli anni ricopre il ruolo di membro del Collegio sindacale in numerose aziende ed enti, tra gli altri presso l’Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio, l’Istituto Autonomo Case Popolari della Provincia di Frosinone, il Consorzio di Campocatino, il Consorzio Asi di Frosinone (di cui è stato anche consigliere d’amministrazione), la Banca Popolare del Frusinate, la Banca di Credito Cooperativo del Garigliano, l’Acea Ato 5 di Frosinone e la Camera arbitrale e Asset Camera aziende della CCIAA di Roma.

    Tra il 1980 e il 2009 ha avuto un rilevante ruolo anche nella vita amministrativa di Coreno Ausonio prima come assessore con deleghe al Patrimonio, al Personale, all’Industria e ai Lavori Pubblici e poi, per un decennio, come Primo Cittadino.

    Attualmente ricopre il ruolo di Direttore Generale del Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale, di vice presidente della Banca di Credito Cooperativo del Garigliano, di presidente del Collegio Sindacale della F.I.C.E.I. (Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione) e componente del Consiglio Nazionale Revisori Legali (I.N.R.L.).