Home News Ceccano sperimenta il metodo “Targa System”, beccate sei auto senza revisione

    Ceccano sperimenta il metodo “Targa System”, beccate sei auto senza revisione

    “Abbiamo svolto un primo test a Ceccano con il metodo ‘Targa System’, contro quello che dai dati risulterebbe essere in tutta Italia un esercito di auto fuorilegge.

    CALIGIORE Roberto - SindacoNella foto, il Sindaco di Ceccano, Roberto Caligiore.

     

    Con l’impiego di tre operatori della Polizia Municipale – dice il Sindaco, Roberto Caligiore – nella giornata di lunedì abbiamo iniziato ad effettuare su strada una prima rilevazione delle targhe degli autoveicoli utilizzando questo innovativo sistema che, nell’immediato, è stato in grado di rilevare tra i veicoli inquadrati ben sei assenze di mancata revisione. Se fino a ieri controllare in tempo reale, attraverso la targa, oltre alla revisione anche la situazione assicurativa  e l’eventuale furto sembrava cosa da fantascienza, oggi non è più così. Si può dire che, almeno nel test che abbiamo effettuato la  realtà  ha  davvero superato la fantasia, visto che dopo aver messo in funzione questa strumentazione su Via Gaeta e Via Anime Sante, immediatamente sono state rilevate le inadempienze di alcuni automobilisti, visto che il sistema si collega direttamente al data base del Ministero dei Trasporti. L’operazione di prova che è durata in totale un’ora e mezza, non ha lasciato davvero ombra di dubbio sull’utilità del metodo ‘Targa System’, anche perché questo svolge un lavoro  che  umanamente non sarebbe possibile fare e che, come Amministrazione, riteniamo fondamentale soprattutto sul fronte della sicurezza che è il nostro obiettivo principale da garantire a tutti i nostri concittadini.  Il controllo delle coperture assicurative, come le altre due casistiche rilevabili, riguardano, in effetti, settori delicati dal punto di vista della sicurezza stradale, perché in caso di  incidente vengono a mancare tutte le coperture finanziarie anche per le eventuali vittime. Come Amministrazione sul campo della sicurezza non vogliamo, né desideriamo escludere nulla, per questo siamo molto attenti a quanto la tecnologia oggi può assicurarci in termini di affidabilità per il controllo della nostra viabilità cittadina”.