Alloro con foglie macchiate: come intervenire e risolvere

Su un punto non ci sono dubbi, l’alloro è una pianta versatile e anche molto resistente ma che per questo motivo non è mai immune da problemi. Tante volte può succedere che si trovino su di esse delle foglie gialle o macchiate che per un motivo o l’altro possono essere un segnale di diversi problemi: danni da gelo, infezioni, batteri e cosi via. Per cui riconoscere il problema è il primo passo fondamentale per poterlo risolvere.

Alloro
Alloro

Stress ambientale: nel momento in cui si nota che le foglie dell’alloro stanno cadendo, è possibile che si stia andando incontro ad un momento di particolare stress, è un fenomeno comune che avviene nelle piantine che magari sono state da poco sotterrate e che quindi devono ancora stabilizzare le loro radici, la situazione poi può anche peggiorare per le condizioni climatiche estreme che siano rigide o di forte calore.

Il consiglio è quello di cercare sempre di avere una buona irrigazione  e assicurarsi che il terreno sia sempre preparato per la semina, considerando anche il fatto che delle volte si tratta solo di un problema temporaneo.

Danni da gelo: discorso diverso quello collegato al freddo, il gelo delle volte può causare dei danni significativi alle foglie di alloro specialmente nel periodo dell’autunno, dell’invero e della primavera. Un problema che si presente con macchie marroni sulle foglie o germogli avvizziti e neri.

Per fare in modo che tutto questo possa essere evitato è consigliabile coprire le piante durante le notti fredde specialmente quando sono previste gelate cosi da riuscire a evitare anche delle malattie fungine, delle volte anche quando il danno sembra forte, non è detto che sia permanente.

Batteri o funghi: nel caso in cui invece ci troviamo in una condizione del genere è possibile che sulle piante di alloro si possano palesare del buchi nelle foglie e infatti con il tempo la parte malata cade lasciando appunto dei buchi rotondi nelle foglie con anche un alone di colore giallo. Questo tipo di infezione tende a diffondersi nel periodo di caldo e umido specialmente prendendo di mira quelle che sono le piante più giovani.

Per potere migliorare la situazione e gestire i buchi è il caso di:

  • Monitorare le condizioni ambientali: cercare sempre un ambiente più secco per prevenire la diffusione di batteri e funghi.
  • Evitare di compostare le foglie infette: non unire le foglie malate al compost per evitare di diffondere ulteriormente l’infezione
  • Consultare un esperto: quando l’infezione è estesa, potrebbe essere necessario l’intervento di un giardiniere esperto.

 

POTREBBE INTERESSARTI