Home Eventi A Pastena tutto pronto per la sagra delle ciliegie

A Pastena tutto pronto per la sagra delle ciliegie

Si svolgerà oggi pomeriggio la 71^ edizione della Sagra delle ciliegie, appuntamento ormai  seguito ed apprezzato da migliaia di turisti che puntualmente ogni anno affollano Pastena per vedere i carri allegorici e gustare le buonissime ciliegie.

La manifestazione è nata nel 1936 con un decreto prefettizio del Sindaco e Podestà Col. Ernesto Trani che istituì una fiera di merci e bestiame da svolgersi ogni prima domenica del mese di giugno. Il trasporto delle merci veniva effettuato con carri trainati da asini o buoi, addobbati di ciliegie. Di anno in anno i carri venivano addobbati sempre di più e la fiera divenne una manifestazione folkloristica, che è oggi divenuta la famosa “Sagra delle Ciliegie”.

Ogni contrada per mesi lavora alla realizzazione dei carri con l’intento di creare il carro più bello e vincere questa bella e sana competizione che ogni anno appassiona tutta la popolazione e tutti gli spettatori intervenuti. Su ogni carro vi sono giovani e meno giovani, in costume tipico, che cantano e ballano stornelli di musica popolare ciociara allietando e facendo divertire il numeroso pubblico presente.

La sfilata  dei Carri allegorici si svolge la domenica pomeriggio dalle ore 15.30 circa in un percorso che va dal piazzale antistante la chiesa della Madonna di Lourdes fino a raggiungere il piazzale delle grotte.

A fine sfilata viene premiato il carro più bello che prende il possesso dell’ambito Trofeo della Sagra ( una bellissima scultura realizzata da Patrick Alò) che ogni anno viene riconsegnato e passato ai nuovi vincitori.

Per l’edizione di quest’anno , ci saranno in gara 10 carri che rappresentano tutte le zone del paese , da diversi mesi tutti stanno lavorando con tanta passione per realizzare carri sempre più pittoreschi, innovativi e divertenti. Un’incentivo in più a fare bene è la volontà di strappare il trofeo della sagra dalle mani della contrada Colambrici –Cavatelle che ha vinto le ultime tre edizioni . Grazie alla passione dei giovani e all’esperienza dei meno giovani la nostra sagra ha resistito al passare del tempo diventando sempre più meta di turisti e visitatori che trascorrono da noi un’intera giornata approfittando della sagra per visitare le grotte ,il centro storico ed i bellissimi musei della Civiltà Contadina che si trova nel centro storico e quello Speleologico Naturalistico sul piazzale delle grotte. Ogni anno si organizzano eventi per questa data ed anche quest’anno è stato organizzato per la mattinata di domenica un raduno di auto d’epoca che sfileranno per le strade del paese prima della sagra.