Come pulire e disinfettare la lavatrice: semplici e veloci passi

Come pulire e disinfettare la lavatrice? Questo elettrodomestico è ovviamente presente in tutte le case e senza non ci si può stare. Lavare i panni ed i vestiti è fondamentale, ma la lavatrice stessa va lavata. Essa comunque ha al suo interno cose che per forza di cosa sono sporche e quindi per evitare che diventi un cumulo di sporco, germi e batteri è necessario procedere periodicamente con la pulizia della lavatrice.

Le faccende domestiche vengono svolte ogni giorno e ciclicamente si fanno quelle pulizie più profonde e dettagliate che anche sono fondamentali. Vediamo qui come pulire e disinfettare la lavatrice con semplici e veloci passi. Questi trucchetti ti cambieranno il modo di lavare la lavatrice.

Come pulire e disinfettare la lavatrice: ecco come fare in modo semplice e veloce

Pulire e disinfettare la lavatrice è una cosa necessaria che va fatta con periodicità per evitare che essa diventi un cumulo di germi e batteri. Secondo gli esperti ogni lavatrice andrebbe lavata una volta ogni due o tre mesi, ma se proprio siete pigri provate a farlo almeno una o due volte l’anno. Il lavaggio è fondamentale per evitare che sia fonte di cattivi odori, per igienizzarla e per tenerla “in forma”.

Come pulire e disinfettare la lavatrice: semplici e veloci passi

Per pulire il cestello bastano poche e semplici mosse. Prendete un bel bicchiere di aceto bianco e versatelo all’interno del cestello ed un altro bicchiere, sempre di aceto, versatelo nel cassettino nell’apposito spazio dell’ammorbidente. Avviate poi un lavaggio a vuoto ed impostate la temperatura a 90 gradi. Questo è un rimedio che consigliano le nonne per eliminare le muffe ed i batteri, ma anche il calcare che può formarsi nel cestello.

Anche le guarnizioni vanno pulite perché si sporcano molto. Sostanzialmente è proprio nel filtro che si vanno a depositare i raggruppi di capelli, peli e residui vari. Questi accumuli favoriscono la formazioni di funghi e di muffe e questo non è di certo l’ideale. Il metodo migliore per pulire le guarnizioni è quello di prendere dell’acqua tiepida e aggiungere del detersivo per capi delicati e passare poi il prodotto sulle parti interessate. In alternativa si può utilizzare anche l’acqua ossigenata. L’ideale è quello di effettuare questo trattamento prima di un ciclo di lavaggio a vuoto per la pulizia del cestello così da eliminare tutti i possibili residui che potrebbero andare a macchiare i capi.

POTREBBE INTERESSARTI