Home Cassino L’architetto dei Portici di Cassino raccontato in una targa

L’architetto dei Portici di Cassino raccontato in una targa

“Ieri abbiamo reso omaggio ad uno dei più grandi architetti del ‘900 che proprio a Cassino ha realizzato diverse opere che ancora oggi sono un esempio di architettura e urbanistica.” Queste le parole pronunciate dal sindaco, Giuseppe Golini Petrarcone, in occasione dello scoprimento della targa dedicata a Giuseppe Nicolosi sulla colonna del palazzo INACasa di corso della Repubblica. “Lo scoprimento della targa – ha continuato Petrarcone – davanti ai figli di Giuseppe Nicolosi è stato un momento davvero molto emozionante che ha arricchito il terzo evento di Unicittà, il ciclo organizzato dall’Università di Cassino e del Lazio Meridionale in collaborazione con il comune. Un evento che ha offerto l’opportunità a tutti noi di approfondire e conoscere alcuni aspetti della nostra città. Luoghi, come il centro cittadino, che viviamo quotidianamente durante la passeggiata domenicale o lo shopping del sabato pomeriggio, spesso inconsapevoli di passare accanto alle opere di uno dei maestri dell’architettura italiana del Novecento. La città di Cassino, con la ricostruzione del dopoguerra, è stata infatti un vero e proprio laboratorio della ‘modernità’ per la sperimentazione di modelli architettonici ed urbanistici all’avanguardia, tra cui spiccano le opere realizzate da Giuseppe Nicolosi. Opere che abbiamo riscoperto grazie allo studio dei docenti del Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica che hanno presentato il patrimonio architettonico del Novecento con pannelli espositivi, ma soprattutto attraverso una passeggiata in Corso della Repubblica, Piazza Labriola, Piazza De Gasperi e Via Leopardi tra gli edifici più significativi di Giuseppe Nicolosi. Un modo per sensibilizzare la cittadinanza a riconoscere la valenza storica ed estetica di queste architetture, in modo da promuovere anche una partecipazione più attiva al dibattito sulla pianificazione urbanistica futura.”