Home Cassino La “vecchia pesa” di Cassino torna a vivere con il caffè Milord

La “vecchia pesa” di Cassino torna a vivere con il caffè Milord

La storia della “vecchia pesa” di Cassino, la miscela di un caffè del territorio, il caffè Milord, e un’iniziativa commerciale che sa mettere insieme pubblico e privato: sono questi gli ingredienti vincenti del locale inaugurato ieri mattina nel parco Baden Powell in via Cimarosa.

Al taglio del nastro il sindaco della città, Carlo Maria D’Alessandro e molti amministratori comunali. Presente anche l’onorevole Mario Abbruzzese.

la-vecchia-pesa-milordla-vecchia-pesa-foto

“La vecchia pesa –ha affermato Gino Tomeo, a nome della società che gestisce il locale – nasce dall’idea di creare una sinergia tra amministrazione comunale e privati, in base al bando del Comune, per ottenere l’ottimizzazione delle risorse e garantire al palazzo municipale la manutenzione e la gestione del parco cittadino, fermo restando l’iniziativa privata e commerciale. L’obiettivo è quello di permettere alla cittadinanza di godere di un parco che sorge in uno dei luoghi più “storici” della nostra città, e che offre ottime possibilità di trascorrere i pomeriggi nella quiete e nella tranquillità, sia ai ragazzi che alle famiglie e ai bambini. Il bando comunale prevede che noi possiamo gestire il nostro locale e proporre i nostri menu nel bar e nel ristorante, e che contemporaneamente ci occupiamo del mantenimento e della conservazione dei giochi pubblici, delle aree verdi e della logistica”.

Quanto alla scelta del caffè, a “La vecchia pesa” non hanno dubbi: sarà servita la miscela Premium Bar dell’azienda Milord, note per essere particolarmente aromatica e apprezzata anche dai palati più esigenti. Il patron della Milord, Filippo Corte, protagonista nell’ultimo anno di un generale ammodernamento dello stabilimento che sorge sulla superstrada Cassino-Formia a San Giorgio a Liri, ha partecipato alla cerimonia inaugurale di ieri.

Il sindaco D’Alessandro ha a sua volta condiviso l’iniziativa e ha sottolineato che, sebbene non sia nata con questa amministrazione comunale, va riconosciuto quanto possa essere proficua una collaborazione fattiva e regolamentata tra pubblico e privato. Investimenti pubblici, come quelli fatti presso la villa intitolata a Baden Powell – ha aggiunto il primo cittadino di Cassino – non possono essere depauperati per mancanze di risorse, e allora ben vengano iniziative private che mettono insieme obiettivi chiaramente commerciali con altri di mantenimento e incentivazione dell’uso delle opere pubbliche. Nel parco di via Cimarosa sono infatti previsti eventi di diverso tipo.

Il sole di ieri ha permesso agli organizzatori di trasformare “la vecchia pesa” in un luogo accogliente per le migliaia di persone che lo hanno affollato per tutto il giorno, complici anche i bravi musicisti che hanno scelto diversi sottofondi musicali ai diversi momenti della giornata. Quella di ieri è stata soprattutto una festa per le famiglie. Il parco è stato invaso da personaggi dei cartoni animati più amati, da figuranti, mascherine, bolle di sapone e supereroi.

rda