Home Cassinate La lirica santeliana festeggia dieci anni con Il Barbiere di Siviglia. Grande...

La lirica santeliana festeggia dieci anni con Il Barbiere di Siviglia. Grande attesa per il 9 agosto

Dopo il successo di Trovatore, dice Antonio Trelle, Presidente delle Commissione Cultura, quest’anno andrà in scena l’opera lirica “Il Barbiere di Siviglia di G.Rossini . Con Barbiere di Siviglia festeggiamo  quest’anno una tappa importantissima per la Rassegna lirica santeliana perché  siamo giunti alla 10° edizione di tale Rassegna . L’evento  rappresenta per questa Amministrazione un fiore all’occhiello, sono orgoglioso di aver dato il via  nel 2007 alla  Prima Edizione con Cavalleria Rusticana. la rassegna Lirica Santeliana è diventata un appuntamento così importante ed atteso non solo dai santeliani, ma anche da molti spettatori che giungono da altri paesi e non solo della provincia di Frosinone.

Ci siamo sempre preposti come obiettivo, affermano Carla Mazzarella e Vincenzo Sanso, di fare un’operazione didattica inserendo nuove voci tra quelle più esperte così da poter dare ai giovani cantanti la possibilità di fare esperienza sul campo. Siamo fieri di affermare che  alcuni dei giovani proposti in passato, hanno già intrapreso una loro carriera.

Quest’anno, proponiamo Il Barbiere di Siviglia che è un melodramma buffo e che ci farà vivere una serata esilarante.

Personaggi/Interpreti sono:

Il Conte d’Almaviva: Vincenzo Sanso; Don Bartolo: Marco Rauso; Rosina: Carla Mazzarella; Figaro: Brandon Matteo Ascenzi; Don Basilio: Tonino Tomassi; Berta: Sonia Scappaticci; Fiorello/un Ufficiale: Gianluca Avallone.

Coro: Giuseppe Bozzelli (S. Elia Fiumerapido) e Santa Maria Goretti (Cerreto).

Ensamble strumentale: AIDM (Roma).

Maestro concertatore e direttore: Sergio Oliva.

La regia è del M°Vincenzo Sanso, le scene di Raffaello Sanso e i costumi di Eva Valle. Presenterà la serata Marta Evangelista.

Ci teniamo a sottolineare che tale operazione è interamente prodotta e voluta  dall’Associazione Collegium Artis e in particolare dalla mente del direttore artistico della Rassegna, M° Vincenzo Sanso.

S.Elia ha l’onore e l’orgoglio di essere uno dei pochi comuni, se non l’ unico del  basso Lazio,  a portare in scena opere liriche all’aperto “ dice Angela Anna Caccia, Consigliere con Delega alla Cultura,

Come delegato alla cultura non posso che essere soddisfatta e ringrazio il M° Sanso, il M° Mazzarella e tutta l’Associazione Collegium Artis perchè promuovono ogni volta eventi di alto spessore culturale.

La Piazza Unità d’Italia , sita nel centro storico di S.Elia Fiumerapido  farà da sfondo, anche quest’anno, all’opera Lirica, dice Fernando Cuozzo, Sindaco del comune di Sant’Elia Fiumerapido, appuntamento atteso da molti e di cui  L’Amministrazione Comunale è orgogliosa.

Sin dall’inizio l’Amministrazione ha sposato l’idea presentata dall’Associazone Collegium Artis, l’ha fortemente voluta e sostenuta” continua  Cuozzo, è un vanto per noi avere voci come quella del tenore Vincenzo Sanso e del soprano Carla Mazzarella il cui livello artistico è conosciuto ormai un po’ ovunque.

Siamo fieri di avere il  coro Bozzelli, come l’omonimo Musicista nato a S.Elia, i cui componenti sono prevalentemente persone residenti  nel territorio.

Il sindaco conclude dando  il benvenuto al M° Concertatore e Direttore Sergio Oliva –  “Sono orgoglioso di averla come ospite nel mio paese, la sua presenza costituisce un valore aggiunto a tutta la rappresentazione.