Home Eventi Il Provveditorato agli Studi di Frosinone ha (finalmente) la nuova sede

Il Provveditorato agli Studi di Frosinone ha (finalmente) la nuova sede

La Provincia di Frosinone ha consegnato ufficialmente, questa mattina, la sede definitiva dell’Ufficio Scolastico Provinciale (il vecchio Provveditorato agli Studi). Il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, è intervenuto questa mattina alla cerimonia d’inaugurazione:
“La cerimonia di consegna della sede dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Frosinone avvenuta questa mattina – ha detto – è il simbolo di una progettualità che è andata a termine e un arricchimento per l’intera comunità. Un anno fa prendemmo un impegno con la collettività e con il mondo della scuola e sono davvero soddisfatto per aver mantenuto la parola. Un profondo ringraziamento deve andare agli uffici provinciali ai consiglieri provinciali che sono stati da stimolo per un’opera che rappresenta un punto di riferimento per la comunità provinciale e per tutto il mondo della scuola. La Provincia, sebbene presa dalle mille problematiche aperte dal processo di riforma dell’Ente, ha voluto procedere con determinazione verso gli obiettivi da raggiungere: razionalizzazione delle spese e valorizzazione del patrimonio immobiliare. Con la consegna dello stabile all’Ufficio Scolastico Provinciale, di per sé un risultato di elevata importanza, la Provincia di Frosinone centra anche un altro bersaglio, quello dell’abbattimento della spesa, impresa che permea ogni nostro agire per i ben noti dettami della riforma dell’Ente. Realizziamo, infatti, il risparmio di oltre 180.000 euro l’anno di pagamenti per locazioni. Risultato che ci consentirà di avere a disposizione maggiori risorse anche per l’edilizia scolastica. Una delle missioni della Provincia, quella alla quale ci sentiamo molto impegnati, è proprio quella si offrire il massimo possibile alla Scuola della nostra provincia. Nella scuola e nella famiglia, riteniamo, risiedano i punti fondamentali, valori importanti per lo sviluppo della nostra società e del nostro territorio”.

usp