Home Cassinate Il Barbiere di Siviglia a S.Elia Fiumerapido, un successo annunciato

Il Barbiere di Siviglia a S.Elia Fiumerapido, un successo annunciato

Grande successo di pubblico e di critica, l’altra sera a Sant’Elia Fiumerapido, per la messa in scena de “Il barbiere di Siviglia” da parte della locale scuola di musica e di canto “Collegium Artis” diretta dal M° Vincenzo Sanso.

Era la 10° Edizione della Rassegna Lirica Santeliana a cui dedica tutto se stesso il patron Benito Mazzarella con il lodevole e benemerito patrocinio del Comune e con le proverbiali sette camice sudate del M° Sanso e del Collegium Artis “Bozzelli”.

Stipata di attenti ed interessati spettatori, in ogni suo angolo, la Piazza Unità d’Italia ai piedi del duecentesco Duomo di Santa Maria la Nova, in pieno Centro Storico. Le intrecciate ed esilaranti pene d’amore fra Rosina, Lindoro e don Bartolo, condìte dai frizzanti scherzi e sotterfugi di Figaro, hanno attratto e divertito il pubblico che non ha mancato di far sentire il proprio plauso e la propria affettuosa accoglienza. Eccezionali il baritono Brandon Matteo Ascenzi (Figaro) e il basso don Bartolo, bravissima come e più di sempre la soprano Carla Mazzarella (Rosina). Ammirevoli e gradevoli tutti gli altri interpreti solisti, il Coro “Bozzelli” di Sant’Elia e il Coro “Santa Maria Goretti” di Cerreto.

Immancabilmente grande l’esibizione dell’Ensemble Musicale dell’Accademia Internazionale di Musica di Roma diretta dal celebre Direttore Artistico del Teatro dell’Opera di Roma, M° Sergio Oliva, che a fine spettacolo ha tenuto a congratularsi con artisti, orchestrali, organizzatori e pubblico sottolineando come proprio da Sant’Elia Fiumerapido le cittadine di provincia dovrebbero prendere esempio e seguirne le tracce per far ripartire la passione per il prezioso bene culturale lirico italiano.

Orgogliosi il Sindaco Fernando Cuozzo e i titolari della Cultura, il Presidente Antonio Trelle e la Delegata Angela Anna Caccia che hanno doverosamente omaggiato Artisti e Orchestrali e calorosamente ringraziato il pubblico presente dando appuntamento all’estate prossima.