Home Eventi Ciò che resta a Gaeta di questo YMF: il maestro Scipione e...

Ciò che resta a Gaeta di questo YMF: il maestro Scipione e il concerto all’Ariston

Il Maestro Umberto Scipione conquista il sea carpet dello Yacht Med Festival, in attesa che, giovedì 5 maggio, si alzi il sipario del Teatro Ariston di Gaeta per il suo prossimo concerto “Benvenuti nella Mia Musica”.

Ospite d’onore dell’importante “Fiera Internazionale dell’Economia del Mare”, svoltasi nella splendida cornice della città di Gaeta, il famoso e musicista compositore ha ricevuto il Premio Yacht Med Award – sezione Mare Cinema. Un riconoscimento speciale assegnato a personalità del cinema, ma anche dello sport dell’imprenditoria e della cultura, nell’ambito delle diverse sezioni, che hanno con il mare un feeling particolare. La premiazione si è svolta durante la serata del Gran Galà di YMF 2016, sabato 30 aprile, presentata da Claudia Andreatti, annunciatrice e volto RAI 1 ed Enrico Varriale inviato speciale RAI Sport.

Più che parole, spesso può la musica. I grandi successi nella vita sempre scanditi da colonne sonore. Sono note celebri, indimenticabili, che accompagnano ogni gesto tra ricordi e obiettivi“. Questa la motivazione dello Yacht Med Award consegnato dal Prof. Valerio Caprara al Maestro Scipione, più volte candidato al Premio David di Donatello e autore di Colonne Sonore per documentari RAI, cortometraggi, fiction e film tra cui: “Benvenuti al sud”, “Benvenuti al Nord” “Un boss in salotto”, “Il principe abusivo”, “Si accettano miracoli”, “Sotto una buona stella”.

Originario di Gaeta, città dalle storiche tradizioni marinare, Scipione ha sempre vissuto in stretta sintonia con il mare, fonte di ispirazione per la sua grande passione, la musica, ma anche luogo di forti emozioni e ricordi.

Il mare è dentro di meafferma il Maestro fa parte della mia vita, e spesso accompagna il mio lavoro, con il mondo di sensazioni che procura, con i ritmi che evoca. Con il mare ho un rapporto antico, parallelamente al conservatorio, ho anche studiato da allievo ufficiale, presso l’Istituto Nautico Caboto di Gaeta. E nel corso della mia carriera artistica più volte il mare ha fatto da cornice alla mia musica o al contrario la mia musica ha interpretato il suono ed i colori del mare. E’ accaduto, ad esempio, quando ho composto per RAI 1 le musiche dei documentari naturalistici “Mare d’Africa”: in questo caso era la musica che doveva accompagnare lo spettatore a tuffarsi negli abissi  o a vivere la meravigliosa costa dell’Africa. Ed ancora nello sceneggiato radiofonico di RAI radio 2 “BOUNTY”, una grande produzione di 20 puntate con 60 attori e la regia di Giuseppe Rocca. Il mio compito non era facile: le note dovevano guidare il radioascoltatore in una delle più antiche storie del mare, senza l’ausilio delle immagini, per cui la musica doveva avere una maggiore forza evocatrice dell’immensità marina e del suo atavico rapporto con l’uomo. Anche nei film “Benvenuti al Sud” e “Si accettano miracoli” il mare, con la sua spiaggia ed i bimbi che giocano, è protagonista nella mia musica”.

scipione gaeta 2

 

“Ringrazio gli organizzatori dello Yahct Med Festival – conclude il Maestro –  per avermi conferito uno premio per me molto speciale che va a suggellare quel profondo legame che ho con il mare!”

Il Maestro Scipione ha anche partecipato, nel pomeriggio di sabato 30 aprile, all’incontro sul tema “Il Mare ed il Cinema”, a cura del critico cinematografico prof. Valerio Caprara, che ha visto pure il contributo del critico e Presidente del Premio Charlot – Oscar del cabaret, cinema e comicità Nino Petrone.

Grandi soddisfazioni per il Maestro Scipione, dunque, alla vigilia del suo concerto “Benvenuti nella mia Musica”  al Teatro Ariston  di Gaeta, previsto per giovedì 5 maggio. Un evento sold out, che ha registrato la chiusura dei botteghini da più di due settimane.

Lo spettacolare concerto, patrocinato dal Comune di Gaeta e promosso dall’Associazione San Giovanni a Mare, vede protagonisti i temi musicali più belli composti dal famoso musicista, per i film di maggior successo del cinema italiano degli ultimi anni. Il Maestro Scipione suonerà sia il Pianoforte che il Clarinetto, accompagnato dalla violinista Prisca Amori, e dalla voce della giovanissima Costanza Fasulo, splendida rivelazione della trasmissione televisiva di Rai1 “Ti lascio una canzone”. La  regia audio é affidata al fedele storico assistente del Maestro Scipione: Damiano Silva.

Una magnifica serata all’insegna delle emozioni e della beneficenza –  afferma Scipione Il concerto, dedicato  a colui che è stato l’inizio di tutto …mio padre Roberto ….e a chi ha camminato con me, anche se per un  tragitto troppo breve, tra note, pentagrammi, armonie e strumenti musicali, condividendo  passioni ed  emozioni ..Mio fratello Ugo, sarà anche un’occasione per ringraziare mia madre Lydia.

Parte dell’incasso sarà devoluto all’ Oratorio Don Bosco di Gaeta.

L’organizzazione del Concerto “Benvenuti nella mia Musica” a Gaeta è a cura di Maria Luisa Russo.

 

Docente al Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma, compositore, direttore d’Orchestra, pianista, clarinettista, arrangiatore e orchestratore, Umberto Scipione è autore di Colonne Sonore per il cinema, documentari, trasmissioni televisive, spot, sceneggiati radiofonici, canzoni, musica classica e opere didattiche. Ha al suo attivo prestigiosi premi e candidature: dalle Nomination al David di Donatello 2011 per la Colonna Sonora del film campione di incassi 2010 Benvenuti al Sud e doppia Nomination al David di Donatello 2012 per la Colonna Sonora del film campione di incassi 2011 Benvenuti al Nord e la canzone “Sometimes” , alla Nomination al David di Donatello 2014 per la Colonna Sonora del film di Carlo Verdone ” Sotto una buona stella”, al Premio Marforio d’oro 2011 per la Musica in Campidoglio, dal Premio “Una vita per il Cinema” 2012 al premio Sonora 2012 per le migliori musiche di Benvenuti al Nord, fino al Premio International Tour Film Fest 2015, Premio Mimemis 2012, Premio International Tour Film Fest 2014, Premio “L.Centra” Venezia 2015, Premio Trofeo Cinema 2015 dell’Annuario del Cinema Italiano, e tanti altri importanti riconoscimenti. E’ membro permanente della giuria del David di Donatello e della giuria dell’European Film Academy.