Home estate 2016 - il lato umano del mondo Ausonia in fermento per la Notte della Taranta: sul palco Petronio e...

Ausonia in fermento per la Notte della Taranta: sul palco Petronio e gli Alla Bua

Antonio Petronio e Alla Bua sono i nomi che animeranno la “Notte della Taranta” sabato sera ad Ausonia.

L’evento è organizzato dall’Amministrazione comunale di Ausonia, dalla XIX Comunità montana di Esperia, dalla Pro loco del paese guidata da Antonio Cardillo, e da oltre 40 artigiani delle province di Frosinone e Latina. Previsti giochi di attrazione per i più piccoli.

Antonio Petronio, direttore dell’orchestra di organetti “Volano i mantici”, è uno dei nomi eccellenti che faranno parte della track-list della nota compilation , “Pizzica la taranta”, edizione 2016, in uscita nel prossimo mese di luglio, in allegato ai settimanali “Sorrisi e Canzoni Tv”, “Chi” e “Tu style”, prodotta da Lelio D’Aprile, Matteo Tateo e Antonio Licchetta per le label discografiche Redland music e swithmuse music group.  Allievo del maestro Alessandro Parente, accanto al quale ha avuto modo di suonare con grandi interpreti della musica popolare e non solo e di incidere tre cd. Negli anni 2000-2001-2002 è stato primo organetto nei concerti del gruppo di musica medievale I La Zag di Merano (Bolzano). Dal 2005 al 2007 ha fatto parte del gruppo Musicisti del Basso Lazio, con i quali ha inciso il disco “Me ne vaje”. Dal 2004 ha fondato “Volano i Mantici”, per la quale cura i corsi di organetto ad Esperia. Nel 2007 ha vinto sia nella categoria organetto che in quella generale il concorso Etnie Musicali a Teramo, diretto dal Maestro Renzo Ruggeri.

Nato nel 1990, il gruppo Alla Bua è molto apprezzato non solo nel Salento, e negli ultimi anni ha rappresentato spesso la musica etnica italiana nel mondo. Dalla città di Sofia (Bulgaria) alla Georgetown University di Washington DC USA, dal Golden Ring Hotel di Mosca alla Fiera Fashion Industry di San Pietroburgo e ancora alla Fiera Cino-Italiana a Guangztou (Canton), hanno riscosso un notevole successo sia di critica che di pubblico. Vanno inoltre citate alcune tappe importanti tra cui Auditorium Flog (Firenze), Estragon Club (Bologna) e Alcatraz (Milano). Vari i premi ricevuti. Le officine “CHI CANTA” tramite una commissione presieduta da giornalisti hanno lodato il gruppo come il più distinto, seguito e richiesto nell’anno 2006. Premiato ancora dalla città di Ugento grazie al progetto CEE POR Puglia 2000-2006 per aver divulgato la cultura Musicale Salentina nel mondo. Nell’estate 2010 gli Alla Bua hanno inoltre ricevuto il PREMIO KALLISTOS 2010 (Alliste-LE) con la motivazione di rappresentare l’eccellenza della musica popolare salentina nel mondo. Infine premio MIGLIOR MUSICA presso Alcatraz (Milano 2015) e PREMIO ECCELLENZA SALENTINA – TERRA DEL SOLE