Home estate 2016 - il lato umano del mondo Attesa per la mostra d’arte “in rosa” a S. Giorgio a Liri

Attesa per la mostra d’arte “in rosa” a S. Giorgio a Liri

Nel  ricordo di “ Zi Giulietta” la prima mostra d’arte al femminile nella Cripta di San Rocco a S. Giorgio a Liri.

Si inaugura il 22 luglio alle ore 18:00 nella Cripta della chiesa di S .Rocco una collettiva d’arte di sole donne, ideata e curata da Pompeo Lucciola. “L’evento vuole essere anche un ricordo ed un omaggio ad una donna, nostra concittadina che, nel corso della sua esistenza, ha fatto dell’arte una ragione di vita – ha spiegato Lucciola – . E lo ha fatto con candore, semplicità , purezza di intenti, lontano da qualsiasi conoscenza pittorica, di prospettiva e di proporzioni per il semplice gusto di dipingere la vita. Una pittura “ naif “ allo stato puro che si carica di una poetica all’incrocio tra natura e simbolo, impregnata di profonda sensibilità per le cose umili ma che , tuttavia, emana un originale fluido espressivo , carico di umanità, in presa diretta con lo spirito”.

Ed è nel segno di “Zi Giulietta Lucciola” che è stata organizzata questa mostra tutta al femminile che vuole essere anche un’occasione per far conoscere le tante realtà che esistono nel paese e nei territori circostanti. “E’ stata per me una piacevole sorpresa scoprire dei talenti che esprimono le loro personalità attraverso il piacere di fare arte. Ma quello che è stato ancora più stupefacente è l’aver apprezzato il livello artistico dimostrato nella realizzazione dei lavori. E non mi riferisco soltanto ad opere pittoriche, ma a manufatti di pregevole fattura ( bracciali, pendenti, pizzi ) che magicamente evocano e ricostruiscono un’atmosfera sognante che ci rimanda all’Art Nouveau dei primi del ‘900”, ha aggiunto Lucciola.

Cosi, passeggiando nella sala espositiva, appaiono agli occhi del fruitore, immagini reali e non, che permettono di partecipare a storie di vite invisibili. Nella serata di inaugurazione non mancherà un riferimento alla poesia che, non potendo essere vista, sarà raccontata da attori con performances dal titolo “ Cariatidi sull’anima”.