Home Economia Il Cosilam in campo per difendere l’uso del marmo di Coreno Ausonio

Il Cosilam in campo per difendere l’uso del marmo di Coreno Ausonio

Il Presidente del Cosilam Pietro Zola scende in campo in difesa del marmo Perlato Royal Coreno.

“Il compito di ogni pubblica amministrazione dovrebbe essere quella di promuovere le eccellenze produttive della propria terra. La provincia di Frosinone è ricca di prodotti di altissimo livello che ci vengono invidiati da ogni parte del mondo. Tra questi risulta essere ai primi posti il Perlato Royal di Coreno Ausonio. Il distretto del marmo è una eccellenza regionale che esporta in tutto il mondo. Purtroppo però è un materiale molto famoso e utilizzato all’estero, ma poco nel nostro territorio. In tal senso ho promosso in Unindustria la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con gli enti locali per favorire l’utilizzo del Perlato nelle opere pubbliche”.

Il riferimento è chiaramente a quanto sa accadendo a Frosinone.

“In questi giorni abbiamo appreso che nel comune di Frosinone, comune capoluogo che dovrebbe dare il buon esempio, si stia utilizzando il Trani anziché il nostro Perlato. Ancora una volta si sceglie di non sostenere le nostre aziende, il nostro territorio, i nostri cittadini. Mi auguro che ci possa essere una inversione di tendenza e che le pubbliche amministrazioni inizino a utilizzare le materie prime che produciamo nella nostra splendida provincia”, ha affermato Zola.

Nella foto, lastre di marmo dell’azienda di Perlato Royal Coreno dei fratelli Lavalle.