Home Economia Consorzio Valle del Liri ai giovani: “Approfittate dei bandi del Psr”

Consorzio Valle del Liri ai giovani: “Approfittate dei bandi del Psr”

“Si avvicina la scadenza dei termini di presentazione delle domande dei bandi per poter accedere ai finanziamenti previsti dal PSR 2014-2020, che rappresentano una grande occasione per i giovani per trovare occupazione avviando un’attività di tipo agricolo”.

Lo ricorda il presidente del Consorzio di Bonifica Valle del Liri di Cassino, dottor Pasquale Ciacciarelli, invitando i giovani del comprensorio a valutare con attenzione queste interessanti opportunità occupazionali che riguardano un settore in cui è possibile ottenere finanziamenti per ammodernare e sviluppare aziende familiari già esistenti oppure avviare aziende agrituristiche o fattorie didattiche.

Infatti, scadrà il prossimo 16 settembre il termine per poter partecipare ad un bando molto interessante inquadrato nella Misura 06, sottomisura 6.1, che prevede aiuti all’avviamento aziendale per i giovani agricoltori finalizzato a:

  1. ricambio generazionale (cioè il passaggio di una azienda di padre in figlio);
  2. ricomposizione fondiaria (cioè la possibilità di acquistare nuovi terreni per ampliare la superficie utile per la coltivazione);
  3. promozione di tecniche innovative (cioè l’acquisto di nuove tecnologie produttive);
  4. accesso al capitale fondiario (cioè finanziamenti in conto capitale).

 

Mentre è in scadenza il prossimo 23 settembre un altro bando molto interessante, quello che riguarda progetti imprenditoriali agricoli innovativi finalizzati alla creazione di agriturismi e fattorie didattiche, inserite all’interno della Misura 6.4.01.

“Nel nostro Comprensorio, il settore agricolo, offre condizioni favorevoli e positivi margini di crescita grazie alla presenza di territori coltivabili ed irrigabili, bellezze naturalistiche e siti agresti di pregio, e specialità gastronomiche a marchio DOP o DOC.

Invito i giovani – conclude Ciacciarelli – a non perdere queste occasioni e utilizzare questo poco tempo che manca alla scadenza dei termini di presentazione delle domande per proporre un progetto di sviluppo occupazionale e di crescita economica; nella nostra provincia sono già circa 400 le nuove aziende avviate da giovani imprenditori che potranno guardare al futuro con maggiore ottimismo”.