Ricetta tipica Sardegna, Culurgionis ogliastrini: ingredienti e preparazione

La ricetta dei culurgionis inizia con la preparazione delle patate per il ripieno, che devono essere sbucciate e tagliate a spicchi per essere lessate per circa 40 minuti a fiamma bassa. Nel frattempo, si prepara l’impasto mescolando farina di grano tenero e duro con sale, olio e acqua, fino ad ottenere una consistenza morbida. Dopo aver lasciato riposare l’impasto per 10 minuti, si prepara il ripieno con aglio, menta secca, crema di fiscidu, olio, sale e Pecorino sardo grattugiato, mescolando il tutto fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Successivamente, si riprende l’impasto e si stende con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile, dalla quale si ricavano dei tondini con un coppapasta. Il ripieno viene inserito in una sac-à-poche e utilizzato per farcire i tondini di pasta, che vengono chiusi a spighitta: si schiaccia delicatamente il ripieno e si chiude l’impasto risalendo verso l’altra parte, creando una chiusura a spiga con movimenti di pollice e indice.

I culurgionis vengono poi cotti in acqua salata bollente per circa 2 minuti e mezzo, fino a quando non salgono a galla, e si consiglia di tuffarli delicatamente per evitare che si aprano durante la cottura. Una volta pronti, i culurgionis possono essere conditi con sugo di pomodoro fresco e Pecorino sardo grattugiato.

In conclusione, la preparazione dei culurgionis è un processo che richiede attenzione e precisione, ma il risultato finale sarà un piatto gustoso e tradizionale, perfetto da gustare in compagnia e per scoprire i sapori della cucina sarda.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria

POTREBBE INTERESSARTI