Ricetta tipica Emilia Romagna, Carciofi ripieni di cotechino: ingredienti e preparazione

Per preparare i carciofi ripieni di cotechino, è importante iniziare con la pulizia accurata degli ortaggi. Questo passaggio è fondamentale per garantire un piatto gustoso e ben presentato. Si comincia eliminando le foglie esterne più dure dei carciofi e spuntandoli, rimuovendo anche i gambi che verranno tenuti da parte per un utilizzo successivo. Una volta puliti, si procede ad allargare leggermente le foglie e a pulire la parte centrale con l’aiuto di un cucchiaino, lasciando i carciofi il più intatti possibile.

Durante il processo di pulizia, è consigliabile immergere le calotte dei carciofi in una boule piena d’acqua e limone per evitare che anneriscano. Successivamente, ci si occupa dei gambi dei carciofi, eliminando eventuali foglie residue e pelando la parte più coriacea con un coltellino affilato. Si utilizza solo la parte centrale, più tenera e senza filamenti, tagliandola a rondelle e rosolandola in un pentolino con aglio e olio extravergine di oliva. Dopo circa 5 minuti, si sfuma con del vino bianco e si completa la cottura dei gambi.

Nel frattempo, si mette il cotechino sigillato in acqua fredda in una pentola abbastanza profonda. Appena l’acqua inizia a bollire, si abbassa la fiamma e si fa cuocere dolcemente per 10 minuti. Nel frattempo, si emulsionano i gambi stufati con un filo d’olio extravergine di oliva e delle foglioline di mentuccia, ottenendo una salsa liscia e omogenea con l’aiuto di un frullatore a immersione.

Trascorso il tempo di cottura del cotechino, si taglia un angolo della busta per far uscire il liquido all’interno e si mette il cotechino cotto su un tagliere. Si elimina il budello e si riduce il cotechino prima in fette e poi in tocchetti, insaporendolo con delle foglioline di timo fresco. Le teste dei carciofi vengono farcite con i tocchetti di cotechino aromatizzati e disposte in una teglia da forno rotonda.

Dopo aver irrorato le teste dei carciofi con dell’olio, si infornano a 180° per 45-60 minuti, aggiungendo a metà cottura mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta pronti, i carciofi ripieni di cotechino vengono sfornati e serviti accompagnati dalla crema di gambi alla menta, guarniti con qualche goccia di aceto balsamico di Modena DOP. Questo piatto ricco e saporito è perfetto da gustare come secondo piatto in una cena speciale o in un pranzo domenicale in famiglia. La combinazione tra i sapori intensi del cotechino e la delicatezza dei carciofi renderà questo piatto un’esperienza culinaria indimenticabile.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria

POTREBBE INTERESSARTI