In cucina con Luca Pappagallo: polpette al baccalà

Per preparare le polpette di baccalà e patate, iniziamo mettendo le patate private della buccia e tagliate a cubetti simili in una pentola con acqua fredda. Portiamo l’acqua a ebollizione e aggiungiamo il baccalà tagliato a pezzetti, lasciando cuocere per circa 10 minuti. Una volta cotti, scoliamo il tutto e lasciamo raffreddare.

Nel frattempo, prepariamo la salsa. Versiamo l’acqua e gli altri ingredienti in un pentolino, mescolando con una frusta e portando a ebollizione. Continuiamo la cottura finché la salsa non raggiunge una consistenza piuttosto densa.

Una volta che le patate e il baccalà si sono raffreddati, passiamoli allo schiacciapatate direttamente in una ciotola. Aggiungiamo l’aglio in polvere, il prezzemolo tritato, l’uovo sbattuto e regoliamo di sale e pepe. Mescoliamo bene il tutto e aggiungiamo il pangrattato fino a ottenere un composto facilmente lavorabile.

Amalgamiamo bene il composto e formiamo delle polpette delle dimensioni di circa una noce. Possiamo passarle nel panko o nel pane grattugiato per dargli una croccantezza extra. Friggiamo le polpette in olio caldo a 170 °C fino a doratura, poi le scoliamo su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.

Serviamo le polpette di baccalà e patate con la salsa agrodolce preparata in precedenza. Questo piatto è delizioso da gustare come antipasto o come secondo piatto accompagnato da contorni freschi e croccanti.

La preparazione delle polpette di baccalà e patate inizia con la cottura delle patate e del baccalà in acqua bollente. Una volta cotti, scoliamo e lasciamo raffreddare gli ingredienti. Nel frattempo, prepariamo la salsa riunendo l’acqua e gli altri ingredienti in un pentolino. Mescoliamo e portiamo a ebollizione fino a ottenere una consistenza densa.

Una volta raffreddati, schiacciamo le patate e il baccalà all’interno di una ciotola, aggiungendo aglio in polvere, prezzemolo tritato, uovo sbattuto, sale e pepe. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti e aggiungiamo il pangrattato fino a ottenere un composto lavorabile.

Formiamo delle polpette delle dimensioni di una noce e passiamole nel panko o nel pane grattugiato per renderle croccanti. Friggiamole in olio caldo fino a doratura e poi le mettiamo su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.

Serviamo le polpette con la salsa agrodolce precedentemente preparata. Questo piatto può essere gustato come antipasto o come secondo piatto, accompagnato da verdure fresche e croccanti.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria

POTREBBE INTERESSARTI