Home Cronaca Pastena – Il 2015 si porta via l’ultimo reduce della Grande Guerra

Pastena – Il 2015 si porta via l’ultimo reduce della Grande Guerra

di Arturo Gnesi, sindaco di Pastena
Addio all’ultimo reduce e combattente di pastena
L’ultimo giorno dell’anno è venuto a mancare l’ultimo rappresentate in vita dell’Associazione dei Combattenti e Reduci di Pastena.
Un 93 enne che fino a pochi mesi fa è vissuto accanto ai suoi familiari custodendo i ricordi con una memoria ancora lucida ed attenta alle vicende giornaliere.
Il fisico non era più lo stesso e alla fine ha ceduto portandosi via tutti i segni di una vita trascorsa al servizio della sua famiglia e del suo paese.
Diventato il porta bandiera della sezione combattenti e reduci di Pastena, è stato sempre presente alle manifestazioni che ripercorrevano gli anni difficili, bui e dolorosi della guerra, accanto alle istituzioni per stigmatizzare l’uso della violenza e mostrare solidarietà e comprensione alle persone vittime della devastazione, dei lutti, della povertà e della miseria che avevano colpito l’intera comunità agricola locale.
Alessandro Ruscetta è stato accanto ai tanti compaesani testimoni e reduci sia della prima grande guerra mondiale e sia di quelli che hanno preso parte al secondo conflitto mondiale compresi coloro che hanno subito l’umiliazione degli anni della deportazione e della prigionia.
Un compito talvolta triste e doloroso ma che inorgogliva e dava onore ai tanti cavalieri di Vittorio Veneto e ai loro familiari.
Infatti l’associazione reduci e combattenti fondata a Milano nel 1919 dai reduci della Grande Guerra, sosteneva la necessità di tutelare i diritti degli ex combattenti rimasti feriti durante gli scontri e rivendicava nell’ambito della collettività un’adeguata considerazione, non soltanto per i sacrifici sopportati durante la guerra e né per i conseguenti danni ricevuti
Dopo la Seconda guerra mondiale oltre al carattere assistenziale l’associazione ha ottenuto dalle autorità governative gli aiuti e le provvidenze — anche di natura legisla¬tiva — per consentire ai reduci di guerra e della prigionia il reinseri¬mento nella vita sociale e lavorativa.
Con la morte di Alessandro Ruscetta cala il sipario su un gruppo di cittadini che hanno consentito con i loro sforzi e sacrifici la conquista della libertà e hanno permesso al popolo italiano di avere una costituzione fondata sulla democrazia, sull’uguaglianza, sulla giustizia e ispirata ai valori della pace, del rispetto e del dialogo.
L’amministrazione comunale esprime la propria vicinanza ai familiari e alla sezione dei reduci e combattenti di Pastena.

pastena comune