Home Cassinate Pastena a difesa dell’ambiente

Pastena a difesa dell’ambiente

Continua l’opera dell’Amministrazione Comunale di Pastena a difesa dell’ambiente ed in particolare al riciclo dei rifiuti.

Racconta come Piero Bartolomucci Consigliere Comunale del Comune di Pastena.

“Nei mesi scorsi è stata fatta una convenzione con la ditta “RTR Recupero Tessile Riciclo” per il ritiro ed il riciclo di abiti ed accessori di abbigliamento usati. Detta convenzione oltre a contribuire allo smaltimento dei tessuti e quindi a diminuire sostanzialmente la quantità di indifferenziato da smaltire presso la Saf porterà benefici economici anche alle casse comunali, infatti nella convenzione è previsto che la ditta provvederà a comprare ed installare beni di arredo urbano per il controvalore di una percentuale del ricavato che avranno con il riciclo degli abiti usati. Per quanto riguarda gli oli esausti, invece, è stata fatta analoga convenzione con la ditta “Mc service Srl” che ha già provveduto a posizionare la prima campana che conterrà gli oli esausti provenienti dall’uso domestico. La seconda verrà posizionata nell’isola ecologica non appena verrà aperta. Anche in questo caso una percentuale derivante dal riciclo degli oli esausti sarà riconosciuta al comune con l’acquisto di beni per la comunità. Un provvedimento molto importante perché in questo modo si eviterà che gli oli vengano sversati attraverso i sanitari casalinghi nell’impianto fognario e successivamente arriverebbero al depuratore ed oltre ad inquinare l’ambiente condizionerebbero il buon funzionamento dello stesso. Entrambe le ditte si sono rese disponibili, inoltre, a fare nel nostro istituto scolastico una giornata di informazione con i nostri bambini per spiegare loro il riciclo sia degli abiti usati sia degli oli esausti e soprattutto le conseguenze per l’ambiente in caso di un mancato riciclo dei materiali. Bisogna istruire i più piccoli per far si che anche gli adulti capiscano l’importanza di questi argomenti, soprattutto in momenti come questo in cui l’ambiente deve essere tutelato e deve essere di primaria importanza per le amministrazioni locali. Ripartiamo da qui per salvaguardare il nostro ambiente ed il nostro patrimonio naturale che lasceremo in eredità ai nostri figli ed ai nostri nipoti”.