Home Cronaca Coronavirus, anche a Castelforte scuole chiuse

Coronavirus, anche a Castelforte scuole chiuse

La decisione è stata appena presa dal sindaco di Castelforte Giancarlo Cardillo, che ha spiegato: “Cari concittadini, la notizia che anche nel territorio del basso Lazio si è presentato un caso Coronavirus si è diffusa rapidamente e capillarmente. In sintonia con i Sindaci del territorio e con le Autorità superiori nella serata di ieri ho ritenuto opportuno firmare una specifica ordinanza con la quale ho individuato alcune misure di contenimento e gestione della situazione in atto. SI TRATTA DI MISURE CAUTELATIVE E DI PREVENZIONE. NON C’E’ NESSUN ALLARMERipeto e sottolineo ancora una volta che si tratta di una iniziativa a scopo precauzionale e di prevenzione”.

Ha quindi ribadito:  “Ritengo necessario richiamare l’attenzione di tutti alla massima responsabilità nei comportamenti e nella diffusione di notizie. Purtroppo sui social circolano spesso fake news che non ci aiutano a vivere con responsabilità questo particolare momento. Al riguardo vi invito a seguire le indicazioni che provengono da canali ufficiali e cioè dal Governo, dalla Protezione Civile e dalla Regione Lazio che, come Comune, stiamo prontamente divulgando attraverso ogni forma di comunicazione possibile in modo da raggiungere tutti”.

Con l’ordinanza n. 13/2000  il cui testo completo è sul sito istituzionale ha dunque disposto fino alle ore 24:00 del giorno 7 marzo 2020

  1. la chiusura di tutte le scuole cittadine, pubbliche e private, di ogni ordine e grado, compresi gli asili;
  2. la chiusura del Centro diurno per diversamente abili gestito dalla Cooperativa La Fonte sito in Suio Alto, del Centro Anziani “Luigi Romano” e gli oratori parrocchiali;
  3. la sospensione di manifestazioni, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico e sportivo;
  4. la sospensione dei servizi di apertura al pubblico del museo;
  5. la sospensione delle attività di ricezione degli utenti negli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità;
  6. nelle pubbliche amministrazioni e, in particolare, in tutti i locali aperti al pubblico, devono essere messe a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, soluzioni disinfettanti per il lavaggio delle mani.