Home Pontecorvo “Estate pontecorvese, dove sei?”: l’opposizione incalza il sindaco

“Estate pontecorvese, dove sei?”: l’opposizione incalza il sindaco

“Profondo rosso per l’estate Pontecorvese: a 20 giorni circa dall’effettivo inizio della stagione estiva non risulta essere ancora stilato un programma di eventi effettivo che riempia le programmazioni estive della cittadina fluviale”.

Con queste parole i consiglieri di opposizione Paolo Renzi, Riccardo Roscia, Annarita Sardelli, Angela Tribini e Natascia Di Schiavi Iorio incalzano il sindaco Anselmo Rotondo.

“Nessuna locandina, nessun manifesto visibile è apposto sui muri di Pontecorvo  – spiegano i consiglieri – . In piena estate è fortemente anomalo non avere una programmazione che chiarisce alla cittadinanza gli eventi da attendere. Molteplici associazioni sono da sempre in campo nel proporre e costituire nuovi eventi ma, attualmente, non vengono messe in condizioni di operare. D’altro canto i commercianti si ritrovano impossibilitati a creare eventi “fai da te” in quanto non a conoscenza delle manifestazioni di iniziativa comunale, e quindi impreparati nel gestire la propria programmazione. Questa mancanza da parte dell’attuale amministrazione comunale crea un danno ingente sia ai commercianti che all’intera città di Pontecorvo. Le uniche iniziative messe in atto a Pontecorvo sono a progettazione e pianificazione delle singole associazioni che, dopo aver raggiunto accordi con l’amministrazione comunale per un progetto estivo comune, ad oggi attendono ancora l’avviamento di tali eventi. Questa immobilizzazione attuale suona come l’ennesimo fallimento dell’assessore preposto e di tutta la gestione comunale che già nello scorso anno ha contratto debiti per i quali è stato necessario ricorrere ad un fondo di riserva. Queste gravi mancanze denotano – concludono i consiglieri di opposizione – una scarsa progettualità nell’organizzazione di eventi che ad oggi viene nuovamente a galla a causa di questo silenzio “assordante” sugli eventi estivi. Nessun evento o manifestazione sono stati definiti: Pontecorvo sembra in balia di una morte lenta e dolorosa”.