Home Frusinate Ferentino dice sì al Gal “Alta Ciociaria – Valle del Sacco”

Ferentino dice sì al Gal “Alta Ciociaria – Valle del Sacco”

Una nuova opportunità di crescita e di sviluppo per il territorio di Ferentino. L’Amministrazione comunale ha, infatti, deciso di aderire al Gal “Alta Ciociaria – Valle del Sacco”.
Attraverso la nuova associazione intercomunale, la municipalità di Ferentino potrà partecipare ai bandi regionali del Piano di Sviluppo Locale per progetti di turismo sostenibile, sviluppo rurale, sostegno alle piccole e medie imprese, valorizzazione dell’agricoltura e silvicoltura, tutela dell’ambiente, innovazione nell’erogazione dei servizi, sviluppo delle filiere locali e sostegno ai servizi di inclusione sociale.
Il budget del Piano di Sviluppo locale ammonta a circa 60 milioni di euro e per accedere ai finanziamenti occorre predisporre progetti per favorire un equilibrato sviluppo economico, sociale e territoriale delle aree rurali e del territorio che presentano fabbisogni comuni di intervento legati alla necessità di rivitalizzazione economica e sociale e alla corretta gestione del territorio e del suo patrimonio naturale, agricolo, forestale e paesaggistico.
Dunque è necessario che i territori si consorzino attraverso i Gal, per strutturare le azioni in maniera condivisa e partecipata e dunque rispondere al meglio ai parametri richiesti proprio dalla PSL.
“Ferentino – ha spiegato il sindaco Antonio Pompeo – sin da subito ha voluto aderire alla nuova opportunità dei Gruppi di Azione Locale. Ci siamo fatti interpreti, insieme al Comune di Anagni di cogliere questa possibilità per dare ulteriori occasioni di sviluppo e di crescita alle nostre comunità. Attraverso il Gal “Alta Ciociaria – Valle del Sacco” potremo strutturare quegli interventi previsti dalla nuova programmazione dei Piano di Sviluppo Locale e utilizzare risorse per la crescita delle aree rurali, puntando su ambiente, cultura, turismo e servizi sociali”.
“Il Psr e i Gal – ha concluso il sindaco Pompeo – rappresentano la nuova frontiera della programmazione: puntano sui fondi europei e sulla possibilità di realizzare progetti in forma associata. Ferentino, attraverso l’adesione al Gal “Alta Ciociaria – Valle del Sacco” vuole farsi trovare pronta a vincere anche quest’altra sfida”.