Sant’Apollinare / A Giunture una nuova bocciofila. Torna a vivere anche la vecchia scuola

Via Giunture, da giovedì sera, ha il suo campo di bocce. Al taglio del nastro inaugurale, l’assessore comunale delegata al Bilancio, Antonietta Costantino.

bocce-giunture-2

Il primo lanciatore del nuovo campo di bocce, dopo la benedizione impartita dal parroco del paese, don Romano Misischi, è stato il sindaco di Sant’Apollinare, Enzo Scittarelli. Poi due squadre del posto hanno disputato una partita per “provare” il neonato campo. Centinaia di persone hanno partecipato alla serata che si è trasformata in un momento conviviale.

La struttura sportiva sorge nelle adiacenze della vecchia scuola elementare della popolosa frazione di Giunture, che è stata a sua volta oggetto di riqualificazione da parte dell’amministrazione comunale di Sant’Apollinare. I lavori sono stati finanziati da fondi comunali.

“Entrambi i progetti rientrano nel programma di riqualificazione di luoghi caratteristici e zone del centro storico del nostro Comune. Con la sistemazione del campo di  bocce in disuso abbiamo risposto alla richiesta giunta dai cittadini. Ringraziamo l’assessore Costantino  per il lavoro svolto”, ha affermato il sindaco Scittarelli.

Post Author: redazione