S. Giorgio a Liri – Nasce il parchetto di Massimiliano

Emozione e condivisione di sentimenti hanno unito sabato pomeriggio la famiglia del piccolo Massimiliano Serretiello, il piccolo scomparso all’età di quattro anni nel 2013, la grande famiglia della scuola dell’infanzia “Sacro cuore” di San Giorgio a Liri che Massimiliano frequentava e tutta la comunità sangiorgese.

Tra ricordi e nostalgia, il dolore per l’accaduto, ma anche la voglia di non dimenticare, anzi di raccontare e tramandare la storia di un angioletto volato via troppo presto, nel cortile interno dell’istituto è stato inaugurato il parchetto “di Massimiliano”.

E tutti i bambini lo chiamano già così ormai.

Nelle vesti di padrona di casa la maestra della scuola dell’infanzia “Sacro cuore” Maria Rosaria Guida che ha riunito per la manifestazione le famiglie, l’Amministrazione comunale di San Giorgio con il sindaco Modesto Della Rosa che ha indossato la fascia tricolore e il vice sindaco Terrezza.

img-20180630-wa0059

La cerimonia, culminata nel momento in cui è stata scoperta la targa di marmo recante il nome di Massimiliarno, è stata preceduta da una solenne messa celebrata dal parroco don Pius Miclaus. Presente all’evento anche don Cesare, rappresentante dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia, l’ente morale fondato nel 1919 da padre Minozzi e padre Semeria, che negli anni Sessanta fondò sia l’asilo di San Giorgio che quello del vicino comune di Vallemaio, affidando alle suore l’educazione prescolare.

img-20180630-wa0073

Il pomeriggio è stato allietato dalla corale Maria Immacolata Leone di San Giorgio e dalla banda musicale del paese.

Il momento più toccante quello in cui centinaia di palloncini bianchi e blu liberati in cielo, a ricordo del piccolo Massimiliano.

Romina D’Aniello

Post Author: redazione