Premiati i “divoratori di libri” di Coreno

Quarantatré libri in un anno.

La migliore lettrice della biblioteca comunale di Coreno Ausonio è stata nell’ultimo anno la signora Annamaria Ruggiero.

Lei e la signora Claudia Stabile sono state premiate in occasione dell’annuale rassegna “Raccontiamo i libri letti”, promossa sin dal 2011 dal vice sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione di Coreno, Francesco Lavalle, e dal Consiglio comunale dei bambini e dai ragazzi, in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Esperia, di cui le scuole di Coreno fanno parte.

La manifestazione conclusiva, che prevede l’esposizione di una selezione di temi e di messaggi principali trasmessi dai libri scelti, insieme ai loro insegnanti e grazie alla bibliotecaria, la signora Giuseppina Coreno, dai piccoli lettori delle classi comprese tra la terza primaria e la terza media, si è svolta venerdì nell’edificio di via IV Novembre.

Il progetto è finanziato esclusivamente da fondi comunali e i premi, sia per i bambini e i ragazzi che per gli adulti, consistono naturalmente in libri.

“Da due anni – precisa Lavalle, affiancato dal neo baby sindaco Nicola Adriano – abbiamo inserito nella giornata il premio “lettura fedeltà”, con cui regaliamo un libro ad adulti e bambini che prelevano e leggono il maggior numero di libri dalla biblioteca”.

“Gli obiettivi di “Raccontiamo i libri letti” sono due: incentivare la lettura tra i giovanissimi e valorizzare la biblioteca; obiettivi raggiunti pienamente, visto il numeroso pubblico che ha partecipato all’evento finale e alla luce dei numeri della biblioteca stessa: trecento tessere, duecentosessantasette libri prelevati nel 2017 e oltre tremilacinquecento libri disponibili”, ha sottolineato il vice sindaco di Coreno, Francesco Lavalle.

“Ringraziamo la libreria Giunti di Formia per aver donato alcuni libri, il sindaco Domenico Corte per il sostegno al progetto e la sua presenza alla manifestazione, il delegato del Consiglio baby Michele Costanzo, la preside professoressa Maria Parisina Giuliano, tutti gli insegnanti del plesso di Coreno, il prof. Bianchi, i sindaci baby che si sono avvicendati in questi anni, tutto il personale scolastico, ma soprattutto i ragazzi e le famiglie che mostrano dal 2011 sempre entusiasmo nei confronti dell’idea”, ha affermato ancora Lavalle.

Grande soddisfazione e apprezzamento ha espresso il dirigente scolastico, la prof.ssa Giuliano, che ha riconosciuto il valore della lettura come fondamentale strumento di conoscenza e di insostituibile arricchimento personale.

In foto: il vice sindaco Francesco Lavalle, la preside Giuliano, la bibliotecaria Pina Coreno e la signora Annamaria Ruggiero.

Romina D’Aniello

Post Author: redazione