Ciacciarelli (Fi): l’educazione all’Ambiente inizia a scuola

di Pasquale Ciacciarelli, coordinatore provinciale di Forza Italia

La campagna di educazione all’ambiente e raccolta differenziata nelle scuole della nostra Provincia, perchè bisogna fare leva sulla mentalita e sulle abitudini dei più giovani.

Considerata la grave emergenza ambientale che vive il nostro territorio, a causa di una politica romana incapace a far fronte al problema rifiuti di Roma Capitale, in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, il prossimo settembre, terminata la pausa estiva, è opportuno, anzi, direi necessario, operare una campagna di sensibilizzazione negli istituti scolastici all’educazione ambientale ed all’importanza della raccolta differenziata. Sensibilizzare, fare informazione presso i più giovani circa il ciclo rifiuti del nostro territorio, guardando il rifiuto non più come un mero scarto, ma come una risorsa, materia dalla quale poter ottenere altra materia, mediante piccoli gesti quotidiani che all’apparenza possono sembrare irrilevanti, ma sommati, operati con costanza, possono fare la differenza. La lotta agli ecoreati, siano essi micro o macro, si opera in primis negli istituti scolastici, in quanto urge un cambiamento radicale che investa le abitudini, la mentalità stessa del cittadino medio ed i giovani ragazzi rappresentano il tessuto sociale più adatto a recepire con efficienza e rapidità il messaggio, capaci di  trasformare  una norma in una ordinaria abitudine e di incidere sui gesti quotidiani degli stessi genitori rispetto a quanto appreso. Una simile iniziativa può essere operata mediante il coinvolgimento delle amministrazioni locali, di ogni singolo comune, assieme al personale docente, nella ferma convinzione che il ruolo della scuola non debba essere vincolato alla funzione accademica, ma debba abbracciare ogni aspetto della vita civile, contribuendo a formare il civis prima dello studente.

Post Author: redazione