Borsa sospetta al tribunale di Cassino, intervento della Polizia provinciale

Una borsa abbandonata nei pressi del Tribunale di Cassino ed è subito panico.

L’allarme è scattato ieri mattina in piazza Labriola, quando i passanti hanno notato una borsa blu su una panchina, apparentemente senza proprietario.

Per fortuna, proprio negli stessi attimi sono passati nella piazza gli ispettori della Polizia Provinciale Severino Fragnoli e Luigi Cerro insieme all’agente scelto Tommaso Tedeschi, che, superate le comprensibili titubanze iniziali, hanno deciso di aprire la borsa.

poliziotti provinciali

E’ bastata procurare una piccola fessura dalla cerniera per capire che la borsa blu sembrava contenere carte e documenti. Quindi, gli uomini della Polizia Provinciale hanno ispezionato a fondo la borsa, fino a trovare intestazioni e informazioni che riconducevano piuttosto chiaramente ad un avvocato di Santa Maria Capua Vetere. Lo stesso avvocato si era nel frattempo accorto della dimenticanza e stava tornando indietro, a Cassino, per riprendere la sua “preziosa” borsa contenente importanti documenti di lavoro, come si può intuire.

L’allarme in piazza Labriola è così rientrato. Con grande sollievo dei passanti, dei frequentatori del Tribunale e dell’avvocato protagonista della dimenticanza.

rda

Post Author: redazione