Più telecamere e più vigili: Cassino rafforza la sicurezza

“Con l’approvazione dell’atto di indirizzo è stato dato mandato al dirigente competente di provvedere all’attuazione del progetto sicurezza 2015 che oltre a prevedere l’adeguamento ed l’incremento delle telecamere di videosorveglianza, prevede anche il potenziamento del personale di Polizia Locale con unità stagionali che contribuiranno ad intensificare i controlli sul territorio comunale.” A dichiararlo il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a margine di una riunione di giunta. “Più videosorveglianza e maggiore presidio del territorio – ha continuato il sindaco – grazie al potenziamento dell’organico di Polizia Locale. A tal proposito stiamo espletando l’itero per il concorso da comandante della Polizia Locale ed abbiamo presentato formale istanza al Ministero per richiedere l’autorizzazione ad assumente, stando a quanto previsto dalla legge ovviamente, altri 3 vigili. La sicurezza è una delle priorità di questa amministrazione che da tempo porta avanti un’azione congiunta di prevenzione grazie anche ad un lavoro sinergico con le Forze dell’Ordine. In città sono presenti telecamere di videosorveglianza e proprio grazie ad alcune di queste stiamo risalendo, come già detto nei giorni scorsi, ai responsabili del danneggiamento del Monumento ai Caduti avvenuto a causa di un sinistro stradale. Sempre grazie alle telecamere installate siamo riusciti ad individuare diversi cittadini che non effettuano la raccolta differenziata porta a porta in maniera corretta o che, purtroppo, hanno abbandonato i rifiuti per strada. Detto questo, un territorio vasto come quello di Cassino richiede un sempre maggiore controllo che passa inevitabilmente anche attraverso il potenziamento delle strumentazione per effettuarli a partire proprio dall’incremento delle telecamere di videosorveglianza così come previsto dal progetto sicurezza 2015.  D’altronde l’impegno della nostra amministrazione in materia di sicurezza è dimostrata da diverse iniziative portate avanti in questi anni. Ultima in ordine cronologico l’aver ottenuto un finanziamento regionale di 50 mila euro lo scorso anno grazie al progetto Città Femminile – Comunità Plurale risultato primo su ben 137 presentati in tutta la Regione Lazio. Un finanziamento grazie al quale sarà possibile incrementare il numero di unità in servizio presso il comando di Polizia Locale di Cassino. Tutti elementi a garanzia di una sempre maggiore sicurezza. È nostra convinzione che un maggior numero di telecamere rappresenti un valido deterrente contro ogni tipo reato, ma soprattutto che possano essere di supporto per l’attività investigativa delle forze di polizia che, nonostante le difficoltà, sono impegnate quotidianamente nella lotta alla criminalità. Saranno di più, quindi, le zone di Cassino ad essere controllate dagli occhi elettronici che avranno l’obiettivo si sorvegliare gli spazi pubblici e le aree di ritrovo della città. Un sistema che va ad integrare le azioni di carattere strutturale, sociale e di controllo del territorio da parte della Polizia Locale e delle Forze dell’Ordine.”

 

Post Author: redazione